Manifestazione a Gerusalemme il 28 dicembre 2001

Si parte per le missioni civili in Palestina e Israele il 27 Dicembre, resteremo fino al 3 Gennaio, non sappiamo ancora esattamente quanti e quante saremo, per ora siamo piĚ di 100 raccolti dalla Piattaforma ACTION FOR PEACE (ne fanno parte molte associazioni, ong, sindacati). Come sapete oltre che da me Ź seguita per le Din da Silvia Macchi (Ź lei che si Ź subita quasi tutte le riunioni preparatorie e come lei dice le mie indicazioni lapidarie) e da Anna Cotone che per le Din, risponde ad uno dei punti di raccolta per informazioni e iscrizioni alla partenza, altri sono Associazione per la Pace, ICS, Arci Milano. Il 28 Dicembre la Coalizione Donne per la Pace di cui sono parte le Donne in Nero e altre organizzazioni israeliane e palestinesi israeliani terranno una manifestazione a Gerusalemme per la fine dell'occupazione militare , per la pace, per vivere. Come Ź ormai consuetudine, la Coalizione delle Donne per la pace chiede che in ogni cittą del mondo si tengano nello stesso giorno manifestazioni analoghe. A Gerusalemme la manifestazione inizierą alle ore 10.30 e terminerą alle ore 15. Purtroppo non si andrą in corteo fino al check point di Betlemme ma si attraverserą solo la linea verde di Gerusalemme dell'occupazione del 67. In Italia le nostre saranno modalitą che ciascun gruppo deciderą. La manifestazione sarą di donne e uomini. Le delegazioni piĚ numerose presenti in Palestina e Israele saranno Italiani, Francesi, Belgi, Inglesi, vi sono poi in piccoli gruppi spagnoli, tedeschi, olandesi e nord americani. Se riuscite ad organizzare una iniziativa per il 28 Dicembre vi prego di inviarmi una email, anche nel caso che lo abbiate gią comunicato a Gerusalemme, in modo di poter comunicare i nomi delle cittą che avranno iniziative. Martedi' 18 pomeriggio vi sarą un dibattito alla Camera dei Deputati Italiani sulla situazione in Medio -Oriente, sarebbe molto utile fare pressione urgenti sui parlamentari e i rappresentanti del governo perchŹ si chieda una decisione unilaterale (senza il consenso Israeliani visto che non lo darą mai) per la presenza di forze internazionali in Palestina e Israele. L' Europa Ź quasi piĚ responsabile degli Stati Uniti, visto che Ź consapevole della situazione e non agisce in modo necessario. Il giorno 12 a Strasburgo Ź stato assegnato il premio Sakharov a Nurit Peled israeliana e Izzat Ghazzawi, palestinesi, i loro interventi sono stati riportati integralmente sull'UNITA' del 13 Dicembre. Vedro' di inviarveli. Era stata una giornata straordinaria, parlamentari, uomini e donne hanno persino pianto. Poi la risoluzione per quanto migliore di qualsiasi altra posizione assunta sul piano internazionale, ha risentito delle solite logiche politiche. Che tragedia! Ma noi testarde e testardi, resistiamo e ripartiamo per la Palestina e Israele assumendoci le nostre responsabilitą, lo stesso farą chi di voi resterą qui ma sarą con noi. Mandate a dire delle inziative per il 28 Dicembre o per altre. Io partiro' il 23 DIcembre, saro' a Natale a Betlemme. Il mio telefono in Palestina 00972-54-369917. Un abbraccio, forte, forte. LUISA MORGANTINI si parte per le missioni civili in Palestina e Israele il 27 Dicembre, resteremo fino al 3 Gennaio, non sappiamo ancora esattamente quanti e quante saremo, per ora siamo piĚ di 100 raccolti dalla Piattaforma ACTION FOR PEACE (ne fanno parte molte associazioni, ong, sindacati). Come sapete oltre che da me Ź seguita per le Din da Silvia Macchi (Ź lei che si Ź subita quasi tutte le riunioni preparatorie e come lei dice le mie indicazioni lapidarie) e da Anna Cotone che per le Din, risponde ad uno dei punti di raccolta per informazioni e iscrizioni alla partenza, altri sono Associazione per la Pace, ICS, Arci Milano. Il 28 Dicembre la Coalizione Donne per la Pace di cui sono parte le Donne in Nero e altre organizzazioni israeliane e palestinesi israeliani terranno una manifestazione a Gerusalemme per la fine dell'occupazione militare , per la pace, per vivere. Come Ź ormai consuetudine, la Coalizione delle Donne per la pace chiede che in ogni cittą del mondo si tengano nello stesso giorno manifestazioni analoghe. A Gerusalemme la manifestazione inizierą alle ore 10.30 e terminerą alle ore 15. Purtroppo non si andrą in corteo fino al check point di Betlemme ma si attraverserą solo la linea verde di Gerusalemme dell'occupazione del 67. In Italia le nostre saranno modalitą che ciascun gruppo deciderą. La manifestazione sarą di donne e uomini. Le delegazioni piĚ numerose presenti in Palestina e Israele saranno Italiani, Francesi, Belgi, Inglesi, vi sono poi in piccoli gruppi spagnoli, tedeschi, olandesi e nord americani. Se riuscite ad organizzare una iniziativa per il 28 Dicembre vi prego di inviarmi una email, anche nel caso che lo abbiate gią comunicato a Gerusalemme, in modo di poter comunicare i nomi delle cittą che avranno iniziative. Martedi' 18 pomeriggio vi sarą un dibattito alla Camera dei Deputati Italiani sulla situazione in Medio -Oriente, sarebbe molto utile fare pressione urgenti sui parlamentari e i rappresentanti del governo perchŹ si chieda una decisione unilaterale (senza il consenso Israeliani visto che non lo darą mai) per la presenza di forze internazionali in Palestina e Israele. L' Europa Ź quasi piĚ responsabile degli Stati Uniti, visto che Ź consapevole della situazione e non agisce in modo necessario. Il giorno 12 a Strasburgo Ź stato assegnato il premio Sakharov a Nurit Peled israeliana e Izzat Ghazzawi, palestinesi, i loro interventi sono stati riportati integralmente sull'UNITA' del 13 Dicembre. Vedro' di inviarveli. Era stata una giornata straordinaria, parlamentari, uomini e donne hanno persino pianto. Poi la risoluzione per quanto migliore di qualsiasi altra posizione assunta sul piano internazionale, ha risentito delle solite logiche politiche. Che tragedia! Ma noi testarde e testardi, resistiamo e ripartiamo per la Palestina e Israele assumendoci le nostre responsabilitą, lo stesso farą chi di voi resterą qui ma sarą con noi. Mandate a dire delle inziative per il 28 Dicembre o per altre. Io partiro' il 23 DIcembre, saro' a Natale a Betlemme. Il mio telefono in Palestina 00972-54-369917. Un abbraccio, forte, forte. LUISA MORGANTINI