23 ottobre 2001

Incontro su Emergenza Palestina

MERCOLEDI' 24 OTTOBRE alle ore 21.00, a Milano 1) incontro su Emergenza Palestina MERCOLEDI' 24 OTTOBRE alle ore 21.00, c/o il Cipec in via Festa del Perdono 6 Milano Ciao a tutte e a tutti. L'attuale situazione di emergenza in Palestina, con l'invasione dei carri armati israeliani dei Territori palestinesi occupati (ed in particolare la tragica situazione di Betlemme), impone una riflessione capace di rilanciare l'iniziativa di tutti i soggetti che si battono per la liberazione del popolo palestinese. Per discutere di questi temi, e anche per definire le possibili iniziative comuni, l'Associazione di Amicizia Italia Palestina e Salam propongono a tutti un incontro MERCOLEDI' 24 OTTOBRE alle ore 21.00, c/o il Cipec in via Festa del Perdono 6 Vi invitiamo ad essere presenti, e a farci conoscere le vostre opinioni, anche via e-mail. 2) Ultime notizie Qalqilya, 10:52 E' morto il 13enne palestinese ferito in Cisgiordania E' morto a causa delle gravi lesioni il ragazzino palestinese 13enne, rimasto ferito sabato a Qalqilya negli scontri tra abitanti della cittadina della Cisgiordania e truppe israeliane inviate a presidiarla. Lo hanno reso noto fonti palestinesi; sale dunque a 26 il numero delle persone, compreso un colono ebreo [25 palestinesi e un colono ebreo - n.d.r.], morte per le violenze seguite all'assassinio, mercoledď scorso, del ministro israeliano per il Turismo, Rehvam Zeevi. Le stesse fonti hanno denunciato che i carri armati ebraici in mattinata hanno chiuso tutti gli accessi a Qalqilya. (Chi) Kalkilya, 10:26 Bulldozer israeliani demoliscono casa di kamikaze Bulldozer israeliani, protetti da truppe e blindati israeliani, hanno demolito la scorsa notte a Kalkilya, in Cisgiordania, l'abitazione della famiglia di Said Houtari, il kamikaze palestinese autore dell'attentato a una discoteca di Tel Aviv, alcuni mesi fa, che causė la morte di 23 israeliani, quasi tutti in giovane etą. Nel corso delle operazioni di demolizione, dopo lo sgombero della famiglia, le truppe hanno arrestato una persona. (Red) New York, 07:08 Palestinesi all'Onu: Fermate offensiva Israele La rappresentanza palestinese alle Nazioni Unite ha fatto pervenire al Consiglio di Sicurezza una richiesta di intervento, per fermare l'offensiva in atto e il blocco dei principali centri della Cisgiordania da parte delle forze israeliane. In una lettera inviata lunedď sera all'ambasciatore d' Irlanda al Palazzo di Vetro Richard Ryan - che regge il turno di presidenza del Consiglio - il delegato palestinese Nasser Al Kidwa ha sollecitato una riunione del massimo organo dell'Onu, per considerare un intervento per un "ritiro pieno e immediato" delle forze israeliane dai territori rioccupati dopo l'assassinio del ministro israeliano al turismo Rehavam Zeevi. Proprio ieri gli Stati Uniti avevano chiesto a Israele di ritirare le truppe dai territori. Ipotesi su cui anche i vertici israeliani sono apparsi possibilisti negli ultimi giorni. (Red) Nablus, 22:17 Ucciso da israeliani un militante di Hamas Nell'esplosione della sua automobile a Nablus, in Cisgiordania, Ź morto un palestinese, Azmi Masri. Nello scoppio numerose persone sono rimaste ferite. L'uomo, stando a quanto dichiarato dalla stessa organizzazione, era un militante di Hamas e pare sia stato vittima di una 'esecuzione mirata'. Secondo la fonte il palestinese, Ami Masri Ź stato ucciso da agenti israeliani che hanno messo una bomba sull'automobile. (Mat) Tulkarem, 20:54 Cisgiordania: ucciso palestinese, ferite le 2 figlie Un palestinese di 65 anni Ź stato ucciso oggi, vicino a Tulkarem, in Cisgiordania, dagli spari dei carri armati israeliani. Ferite le due figlie adolescenti della vittima. A comunicarlo sono state fonti della sicurezza palestinese. Yussuf Kamal Abed - questo il nome della vittima - Ź stato ucciso dagli spari nella sua casa del campo profughi di Nur Shams, a est di Tulkarem, una delle sei cittą autonome palestinesi di cui Israele ha rioccupato dei settori per rappresaglia all'uccisione del suo ministro del turismo Rehavam Zeevi il 17 ottobre. (Mat) Betlemme, 17:25 Blindati Israele entrano in due villaggi cisgiordani Si stringe la morsa dell'esercito israeliano intorno alla cittą palestinese di Betlemme, in Cisgiordania, teatro da giovedď di un aspro confronto militare tra le due parti. Radio 'Voce della Palestina' ha riferito questo pomeriggio che almeno dieci carri armati e blindati israeliani sono entrati nei villaggi di Beit Sahur e Al Khader, alle porte della cittą culla della cristianitą. L'emittente ha aggiunto che sono in corso combattimenti e che gli "abitanti dei due villaggi sono impegnati a respingere l'invasione".(Red)